I FIORI AUSTRALIANI CONTRO LO STRESS PRIMAVERILE

 

Cieli azzurri, temperature sempre più miti e una natura in piena esuberanza, con piante e fiori già rigogliosi ovunque. Quest’anno la primavera è arrivata con largo anticipo, costringendoci a un salto climatico rapidissimo e a un adattamento “forzato” ai nuovi ritmi stagionali. L’intensa “scossa” di energia richiesta al nostro organismo sta però provocando, in diverse persone, uno strano sfasamento e una sensazione di improvvisa irrequietezza, spesso accompagnata da stress, tensione nervosa e stanchezza psicofisica. D’altra parte, l’aumento delle ore di luce e il maggiore fabbisogno di efficienza costringono l’organismo umano a incrementare la produzione di cortisolo, il cosiddetto “ormone dello stress”, con conseguente difficoltà a rilassarsi e a ricaricarsi.

 

Un’ottima soluzione per contrastare questi disagi è costituita da STRESS STOP, una composizione di Australian Bush Flowers ad ampio spettro, utili per facilitare l’adattamento del corpo e della mente alla nuova stagione, riarmonizzare i ritmi biologici e contrastare nervosismo, inquietudine, stanchezza e agitazione. La miscela è composta da rimedi come Bottlebrush, un’essenza “adattogena” che facilita i cambiamenti fisici e psicologici; Black Eyed Susan, utile per favorire il rilassamento e rallentare i ritmi frenetici in caso di iperattività, frettolosità e sovraeccitazione; Crowea e Boronia, indicati per diminuire ansia e nervosismo, sciogliere tensioni e contratture muscolari, calmare la mente affollata da pensieri e preoccupazioni e favorire il sonno. Bush Fuchsia, Paw Paw e Jacaranda permettono invece di ritrovare concentrazione, lucidità e armonia mentale, mentre Little Flannel Flower aiuta ad affrontare la vita quotidiana in modo più “leggero” e spensierato.

 

La miscela STRESS STOP va assunta nel dosaggio di 7 gocce mattina e sera e la sua azione si dimostra ancora più efficace se associata alla crema STRESS STOP, a base degli stessi fiori e arricchita con preziosi oli essenziali, da applicare sul corpo anche più volte al giorno con un leggero massaggio. Nei momenti di ansia e agitazione, o per favorire il riposo e il sonno, si può massaggiare la crema sul plesso solare effettuando contemporaneamente delle respirazioni lente e profonde, piacevolmente distensive.

 

Se poi, all’inizio della primavera, ci si sente particolarmente stanchi, spossati, esauriti e giù di tono, sarà di grande giovamento l’essenza di MACROCARPA, ottima per rinvigorire e rivitalizzare l’organismo affaticato e ricaricarlo di energia. Questo rimedio può essere associato ad ALPINE MINT BUSH, fiore particolarmente rigenerante quando il sovraccarico di impegni e di carichi familiari o lavorativi rischia di provocare un “crollo” generale della forza vitale.

 

Non dimentichiamo, poi, l’efficacia di SUNDEW per tutti coloro che, in questo periodo dell’anno, avvertono un eccessivo bisogno di dormire, fanno fatica a svegliarsi al mattino e durante il giorno devono combattere con momenti di torpore o sonnolenza.